Un marchio può dirsi fare parte appieno dell’universo dell’Alta Orologeria solo se è in grado di realizzare in-house l’intero processo di produzione dei suoi segnatempo: design e sviluppo, fabbricazione e assemblaggio. È una questione d’indipendenza, di affidabilità a lungo termine e di autenticità.

Chopard Manufacture.

Fabbricare in-house un calibro orologiero non è una cosa semplice ed è tuttora appannaggio di pochi marchi in Svizzera, gli unici che possono fregiarsi del titolo di manifattura. Chopard Manufacture è tra questi, fin dal 1966 quando viene fondata, nei pressi di Fleurier.

Fin da allora è in grado di realizzare i propri orologi dalla fase di creazione all’esemplare finito. La fase di ricerca e sviluppo è realizzata dagli uffici tecnici con l’aiuto di sofisticati software mentre la decorazione è quanto di più artigianale si possa immaginare, interamente realizzata a mano nel rispetto della più pura tradizione orologiera. Proprio grazie a questo lavoro manuale Chopard è in grado di proporre autentici pezzi unici considerato che, soprattutto a livello delle decorazioni e delle finiture, ogni orologio non assomiglierà a nessun altro.

Oggi Chopard Manufacture comprende non meno di 150 persone a Fleurier, alle quali si aggiungono i collaboratori di Ginevra che lavorano nel dipartimento Alta Orologeria.

Sempre a Ginevra, Chopard Manufacture dispone anche di laboratori nei quali sono assemblati, tra l’altro, i pezzi che potranno poi fregiarsi del prestigioso Punzone di Ginevra.

Louis-Ulysse Chopard.

Il risultato è la collezione dei calibri L.U.C. Tre iniziali che vogliono rendere omaggio a Louis-Ulysse Chopard, fondatore del marchio, e che stanno ad indicare una serie di movimenti straordinari. Il livello di qualità consente a tutti questi movimenti di vantare il certificato di cronometria del Controllo Ufficiale Svizzero dei Cronometri (COSC) e a molti di essi, di esibire anche, cosa rara, certificazioni prestigiose come quella della Fondation Qualité Fleurier o ilPunzone di Ginvera.

Un ultimo dettaglio sottolinea l’estrema cura che Chopard Manufacture dedica alla creazione delle parti non meccaniche dei suoi segnatempo : lamaison ha scelto di fondere l’oro in proprio, fatto rarissimo nell’universo delle manifatture di Alta Orologeria.

Il dosaggio del metallo giallo, del palladio, dell’argento e del rame prende sempre più piede nella sua attività, facendone una delle manifatture più integrate al mondo. Questo livello di integrazione consente di eseguire finiture di cassa che sono oggetto di infinite cure da parte dei lucidatori di Chopard Manufacture.